Autocad map approccio al programma

In uno studio d’ingegneria per il quale collaboro hanno la versione 2007 dimap , hanno gia
acquistato la 2008 ma non l’hanno ancora installata, in un momento di pausa ho approfittato per
capire un po’ questo programma , io conosco pochissimo autocadmap praticamente lo uso da un
paio di settimane e quindi non posso giudicarlo per le sue qualità come g.i.s. , a differenza di
arcview 3.2 e arcgis 9 che conosco abbastanza e attualmente sono i leader mondiali in campo
g.i.s., comunque mi hanno parlato molto bene della nuova versione 2008, spero di provarla presto.

Un punto a vantaggio dimap è sicuramente la sua interfaccia che è poi quella di autocad
(è difficile che chi lavori nel campo dell’architettura non lo conosca), infattimap è
quasi identico adtranne alcune nuove barre tipo queste qui sotto
image035image036image037
il pannello display manager serve a caricare i dati gis e modificarne l’aspetto grafico
il pannello map explorer serve a gestire il progetto mostrandoci le topologie create, le tabelle, le query
insomma l’intero contenuto del nostro s.i.t.
il pannello map book serve a creare i layout di stampa delle nostre tavole
Carichiamo un ortofotocarta
image038
Dal menu map image insert selezioniamo un ortofotocarta che se è georeferenziata ovvero contiene le
informazioni riguardati le sue coordinate geografiche o al suo interno (es file geotiff) oppure con file allegati
(es file tif e tfw), questa si posizionerà automaticamente sulle sue coordinate.
image039
image040
All’interno di autocadmap possimo importare gli shapefile di arcgis,i dwg di autocad, i file map di mapinfo,
oltre ai vari formati di immagine raster tra cui gli ecw prodotti dal software ermapper, i geotiff, i tiff, tutti
questi formati si integrano perfettamente in autocadmap
Vediamo come importare uno shapefile (shp) di arcgis
Dal menu map tools import
image041
Scegliamo il file esri shp, carico uno shapefile delle regioni d’italia scaricato gratuitamente su internet non
ricordo dove J
image042
image043
Da questa schermata cliccando sul none sotto il campo data possiamo associare allo shapefile la sua tabella
originaria
image044
Ecco lo shapefile delle regioni italiane aperto, per visualizzare i dati
image045
Selezionando una regione qualsiasi e aprendo il pannello delle proprietà dinelle ultime righe
leggiamo i dati associati al poligono selezionato relativi alla regione lombardia
Se vogliamo aggiungere un dwg al nostro foglio di lavoro da pannello MAP EXPLORER scegliamo DRAWINGS
tasto destro e ATTACH
image046
image047
Scegliamo il file dwg da aprire e diamo OK
image048
Per visualizzare la mappa caricata nel pannello map explorer sulla cartella drawing tasto destro scegliamo
quick view
image049
Nel pannello sopra scegliamo la mappa da visualizzare

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>