Tutorial Render con autocad 2008

Vediamo come fare un

Render con2008

nelle ultime versioni disono stati fatti dei passi da gigante per quanto riguarda la modellazione e il, riguardo quest’ultimo è stato introdotto il motore di mentalray , stavo appunto facendo alcune prove per capire come funziona e quanto è siile al mentalray di 3d studio max.

Crea un piccolo 3d composto da un piano, un muro di cinta e una piccola abitazione, un modello molto semplice, non mi interessa in questo creare un modello complesso in quanto farò delle prove molto veloci

Dalla “plancia dei comandi” ( :-) mi fa troppo ridere questo nome) inserisco un apparecchio fotografico che imposto come altezza camera e mira a 1.80 m

posiziono la telecamera e aiutandomi con l’anteprima sistemo al meglio la camera.

Come sfondo penso che userò il cielo che dadi base, un cielo luminoso, se avessi voluto caricare un immagine come sfondo dovevo aprire il pannello VISTE CON NOME da visualizza scelgo Vista con nome

seleziono il mio apparecchio fotografico e nel pannello a destro in modifica locale – Immagine

passo nella vista 3d concettuale e inizio ad impostare i materiali

dal menu strumenti – tavolozze apro la tavolozza

In questo esempio userò alcuni materiali preimpostati di autocad

 

sono andato sul pannello SCALA E AFFIANCAMENTO MATERIALE ho impostato in cm la scala delle mappe e le ho scalate in modo tale da metterle in scala con il disegno.

Adesso passo ad impostare il

Prima cosa disabilito la luce di default attivo il sole e imposto il cielo luminoso, sono i tre tasti in alto a destra del settaggio luci sulla plancia

Imposto un orario e una data

 

Nel pannello MODIFICA SOLE apro la tendina del settaggio sole dove posso modificare vari paramentri, tra i più importanti ritroviamo:

l’intensità del sole – il tipo di cielo – l’intensità del cielo – l’altezza dell’orizzonte – la dimensione e l’intensità del disco solare

 

 

nel pannello ombre posso impostare i campioni ovvero la qualità delle ombre e la morbidezza ovvero le sfumature dell’ombra

Fatto questo andiamo ad aprire il pannello di settaggio

Ci sono quasi tutte le impostazioni del mentalray per 3d studio max

Siccome si tratta di un esterno non attivo l’illuminazione globale e attivo solo il final gathering

Come filtro per il campionamento lascio Mitchell 3-3 , per fare delle prove potrei anche mettere Box 1-1

 

ecco il sicuramente ci sono tante cose da sistemare ma per adesso mi fermo qui nel prossimo post vorrei osservare più nei particolari i settaggi materiali e finestra per ottenere una qualità accettabile

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 thoughts on “Tutorial Render con autocad 2008

  1. Manca poco che Autocad sostituisca 3ds in ambito architetturiale…<BR/><BR/>3ds probabilmente passerà a diventare un’applicazione solo per animazioni e modellazione organica?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>