Materiale vray : erba

Quando creiamo dell’erba uno dei difetti più frequenti oltre al classico effetto tile, ovvero quando si nota il punto di attacco nella ripetizione della texture, c’è anche la troppa pulizia dell’erba.
Se noi osserviamo un prato, a meno che non si tratti di un giardino curatissimo è quasi impossibile che l’erba sia distribuita uniformemente ovunque, ma ci saranno di tanto in tanto delle zone dove, l’erba è più consumata.
Creare questo effetto con 3d studio è semplice, basta creare nella mappa diffuse un materiale mix unendo due texture di erba e mescolandole con una mappa noise abbastanza larga.
Vediamo come fare


Nel canale diffuse del materiale carichiamo una mappa mix

Materiale vray : erba 01

In color1 e color2 carichiamo due texture di erba oppure una texture di erba e una texture di terreno tipo queste

–>

Materiale vray : erba 02
Materiale vray : erba 03

Il pannello mix amount regola la modalita di unione delle due mappe
carichiamo qui una mappa di tipo noise
Impostiamo il noise di tipo frattale e con un size adeguato, praticamente le parti nere rappresentano la texture1 e le parti chiare rappresentano la texture2

Materiale vray : erba 04

Altra cosa molto importante è il displace che elimina l’effetto piatto della texture.

Io ho caricato una mappa scaricata da internet sia nel canale bump che nel canale displement.
In realta esiste un modo più professionale e che da risultati decisamente migliori, per realizzare il displacement ovvero applicare al terreno un modificatore vraydisplacementmod, ma io in questo esempio non lo userò magari nel prossimo tutorial, il vraydisplacementmod da come dicevo effetti incredibili, ma rallenta anche tantissimo il, io spesso per lavori veloci carico semplicemente una mappa nel canale displacement e il risultano non è male e soprattutto è molto veloce

Materiale vray : erba 05

Se invece avessi voluto ottenere un erba più pulita tipo campo da golf, nel canale diffuse caricavo semplicemente una bitmap

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>