Autocad architetture 2010 : impressioni parte 1

Da pochi giorni ho scaricato la versione trial diarchitecture 2010, ovvero la versione parametrica per l’architettura di autocad, come ogni programma parametrico, la complessità è oltre che nei comandi parametrici che hanno tantissime opzioni in più rispetto ai classici comandi 3d di autocad, ma è anche diversa l’organizzazione del disegno, infatti utilizzare solo i layer per diversificare i vari livelli e le strutture, come si fa quando si utilizza3d, per progetti architettonici complessi sarebbe davvero molto complicato.

Autocad architectural gestisce il progetto attraverso il PROJECT NAVIGATOR accessibile dal tasto posto nella barra in alto
clip_image002
clip_image004
In current project troviamo il nome del progetto un numero identificativo e una descrizione sommaria dell’opera
In level impostiamo i vari piani fondamentale per un cad parametrico architettonico la possibilità di fissare i piani del nostro edificio e spostarsi tra un piano e l’altro attraverso un navigatore, che conosce un posa che da diverse versione ha questa utilissima funzione piani

In divisioni invece troviamo un opzione secondo me importantissima che neancheha (si spera per le nuove versioni) in division è possibile identificare varie parti del nostro edificio o edifici diversi e gestire per ognuno di loro delle impostazioni di piani diverse
clip_image006
Mettiamo ad esempio di avere un edificio A con un ala B l’edificio A ha 3 piani con interpiano di 3 metri, l’ala B invece ha 2 piani con interpiano di 4 metri, fissando due divisioni è possibile gestire tranquillamente entrambi gli edifici. Oppure abbiamo un parco composto da 3 edifici A,B,C il primo ha interpiano di 3 metri, il secondo di 4 metri, il terzo di 2,70 metri, fissando 3 divisioni per ogni edificio è possibe gestire tranquillamente tutti e tre gli edifici ognuno con i suoi livelli.
Se il nostro progetto è una semplice casetta a due piani o un singolo palazzo ovviamente useremo una sola divisione
clip_image008
In construct invece distinguiamo due sotto categorie costruzioni ed elementi:
Con costruzioni si raggruppano elementi 3d che formano il nostro progetto che non si ripetono da nessun altra parte quindi muri solai finestre ecc.
Con elementi invece si raggruppano gli oggetti 3d che sono comuni ad altre parti dell’edificio stesso o ad altri edifici confinanti ad esempio vani scale con scale, vani ascensori con ascensore ecc
… continua

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>