Disegno a matita con photoshop : busto donna

Ho ripreso la mia vecchia tavoletta wacom per fare qualche schizzo con Photoshop, voglio provare a disegnare un busto di donna, lavorare con il computer e con la tavoletta grafica è un po più difficile secondo me, rispetto alle matite, anche se con il pc si ha il vantaggio di lavorare senza avere a disposizione ne matite ne fogli, basta soltanto un programma di grafica e una tavoletta grafica
Su creative mac ho scaricato una serie di pennelli la Serie Nagel 33 Pennelli molto bella la trovate qui LINK
Per caricare un nuovo pennello in Photoshop basta aprire i pennelli e scegliere CARICA PENNELLI dal pannello a destra
clip_image002[4]

Fatto questo andiamo a caricare i pennelli appena scaricati
Ho creato uno sfondo giallino per simulare la carta da schizzo
clip_image004[4]
Scelgo il pennello round curve low
clip_image006[4]
Una regola per iniziare a disegnare, soprattutto se non si è bravi come me è cercare di ridurre qualunque cosa decidiamo di disegnare in forme semplici e squadrate, una volta ottenuto l’ingombro del soggetto andiamo man mano a migliorarlo dall’interno.
Traccio una y capovolta che mi definisce la colonna vertebrale e le braccia del mio soggetto
clip_image008[4]
fisso tre linee orizzontali che definiranno l’ingombro del collo delle spalle e del senoclip_image010[4]
Abbozzo la sagoma del corpo
clip_image012[4]
Aiutandomi con i riferimenti orizzontali definisco un po’ più precisamente la formaclip_image014[4]
Man mano che definisco la forma le linee di riferimento non mi servono più, per cancellarle non uso la gomma ma un pennello dello stesso colore dello sfondoclip_image016[4]
Man mano trasformo le forme verticali ed orizzontali in linee curve, mai realizzate in un unico tratto ma per piccole linee accostate, man mano cancello le linee di riferimento
clip_image018[4]
clip_image020[4]
clip_image022[4]
Definita più o meno la forma, faccio quello che si definisce studio tonale, cioè individuare le parti in luce e le parti in ombra, questo è fondamentale per rendere il soggetto tridimensionale e non piatto, fisso un punto di luce e vado ad inquadrare in base a questa luce i punti di ombra
clip_image024[4]
clip_image026[4]
Segno il passaggio luce ombra con una linea leggeraclip_image028[4]
clip_image030[4]
Con un pennello largo vado a colorare la parte in ombra, non è importante essere precisi, il bello del disegno artistico rispetto al disegno geomentrico è che non ci sono limiti netti
clip_image032[4]
clip_image034[4]
Con lo strumento sfumino vado a sfumare le ombre, quest’operazione è un po più difficile da fare con il pc rispetto alle matite reali, si dovrebbe creare una sfumatura morbida senza i segni dei tratti
clip_image036[4]clip_image037[4]
clip_image038[4]
Più o meno cosi

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>