Tutorial vray e 3d studio max : profondità di campo con zdepht

Con vray è possibile impostare la profondità di campo direttamente dalla telecamera di vray, ma oltre a rallentare tantissimo i tempi di da risultati anche poco controllabili.
Esiste un modo molto piu veloce per fare la stessa cosa ed in maniera molto più semplice, ovvero salvando una mappa zdepth
Impostiamo il nostro normalmente
image

nella scheda setup in rendere elements, clicchiamo su add e scegliamo vrayzdepth
image
diamogli un nome ed un percorso e salviamola come jpeg
image
lanciamo il nostro e alla fine otterremo 2 mappe, il primo è il vero e proprio, la seconda è una mappa in B/N che ci servirà per creare la sfocatura.

image image
apriamo photoshop e apriamo il quello a colori
image
andiamo nei livelli e duplichiamo il livello
image
creiamo una maschera vettoriale sul secondo livello creato cliccando sul tasto apposito in basso “Aggiunge una maschera vettoriale”
image
ora apriamo la seconda immagine quella in b/n selezioniamola clicchiamo copia e torniamo sul nostro
image
Ora un passaggio piu particolare, per incollare l immagine b/n nella maschera di livello del, andiamo sul quadrato bianco che identifica la maschera e clicchiamoci sopra tenendo premuto CTRL
image
lo schermo diventa bianco perchè siamo entrati nella maschera di livello, da qui clicchiamo su incolla, la foto in b/n viene incollata nella maschera di livello
image
image
a questo punto possiamo finalmente applicare la sfocatura, andiamo nei filtri e scegliamo sfocatura – sfocatura con lente
image
in origine, mettiamo la maschera di livello
image
cliccando sulla foto decidiamo quale area mettere a fuoco, le altre aree si sfocheranno
image
Il valore raggio diminuisce o aumenta l’effetto della sfocatura, quando siamo soddisfatti dell’effetto usciamo dal pannello
mer mostrare meglio l’effetto ho esasperato tantissimo i valori, ovviamente voi sceglierete valori più bassi per ottenere un leggero valore di sfocatura
image

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>