Tutorial : Creare mappe displacement , normal , ambient occlusion , specular per programmi grafica 3d

Sicuramente scaricando texture professionali dal web vi siete imbattuti oltre alla semplice mappa DIFFUSE, ovvero la mappa a colori che rappresenta il vostro materiale, in una serie di altre mappe che se caricate in modo corretto in un programma di grafica 3d tipo 3d studio max, permettono di ottenere effetti molto realistici per il nostro materiale.
Solitamente queste mappe è possibile ottenerle anche con photoshop, ma esistono programmi nati appositamente per questo e producono mappe molto professionali.
I due programmini più famosi per creare mappe professionali sono crazybump (vai al sito ufficiale)  e shadermap (vai al sito ufficiale)


 DISPLACEMENT MAP è una mappa in bianco e nero che serve a far capire al programma dove sono le zone in rilievo (indicate con il bianco) mentre le parti nere indicano le bucature, questa mappa va copiata nel canale displacement o bump
NORMAL MAP è una mappa colorata con colori molto vivaci ed il suo scopo è quello di migliorare i dettagli della texture quindi crepe buchi graffi come se l’oggetto 3d sotto fosse molto dettagliato nella sua geometria 3d
AMBIENT OCCLUSION MAP e una mappa anch’essa in bianco e nero che (citando wikipedia ) tiene conto dell’attenuazione luminosa in prossimità di volumi occlusi, il suo utilizzo da molto più realismo alla scena migliorando i dettagli nella scena
Le ultime versioni sia di mentalray che dicreano automaticamente l’ambient occlusion
SPECULAR MAP è una mappa in bianco e nero in cui le zone  opache sono nere e le zone più lucide sono bianche, questa mappa va copiata nel canale delle riflessioni

L’interfaccia e l’utilizzo del programma è semplicissimo
Da risorse del computer individuiamo la mappa della quale vogliamo creare il set di mappe correlate
Trasciniamo la mappa sul quadrato a destra dove leggiamo Source Image
image
nel momento in cui la copiamo, il programma ci chiede se la mappa inserita è una mappa diffuse, displacement o normal, lasciamo diffuse e confermiamo con ok
image
Automaticamente il programma crea tutte le mappe che ci servono
image
Accanto si apre anche un pannello che mostra l’anteprima del materiale con tutti gli effetti applicatiimage
DISPLACEMENTimage
NORMAL image
AMBIENT OCCLUSION image
SPECULAR image
Per salvare le mappe basta semplicemente cliccare sul tasto generate accanto ad ogni mappa
image
In basso dal pannello proprietà possiamo ulteriormente modificare le mappe aggiustando livelli, luminosità e contrasto
image

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 thoughts on “Tutorial : Creare mappe displacement , normal , ambient occlusion , specular per programmi grafica 3d

  1. mi sembra che qualcosa c&#39;era ti faccio sapere se mi ricordo il programma. Volendosi poterebbero creare con photoshop queste mappe, che comunque è anchesso a pagamento<br />

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>