Autocad : crea un prospetto partendo da un 3d con solprof

Vediamo come creare un prospetto partendo da un 3d con solprof la domanda mi è stata posta da un lettore del blog, ovvero come ricavare da un 3d i prospetti bidimensionali partiamo da un semplice 3d, una parete con alcune bucature
prospetto partendo da un 3d con solprof 1

poniamoci dal pannello viste in una delle viste di prospetto che ci interessano
prospetto partendo da un 3d con solprof 2
sono passato allo stile visualizzazione nascosto per visualizzare meglio le linee del prospetto
A questo punto i principali metodi per rendere bidimensionale un 3d disono

1. attraverso il comando solprof
2 creando un file dxb
In questo esempio vediamo come crearlo con il primo metodo ovvero attraverso il comando solprof
Affinche il comando solprof funzioni bisogna lavorare nella finestra layout
passiamo quindi in finestra layout e mettiamo in scala la finestra
prospetto partendo da un 3d con solprof 3
rendiamo attiva la finestra cliccandoci all’interno (il bordo della finestra diventa neretto)
a questo punto scriviamo solprof nella riga di comando
ci viene chiesto di selezionare l’oggetto, selezioniamo sul muro 3d
prospetto partendo da un 3d con solprof 4
in ordine nella riga di comando ci verranno chieste alcune impostazioni, su come verrà creato il prospetto, tipo visualizza linee nascoste su layer separati, rispondiamo si o no a secondo del risultato che vogliamo ottenere
al termine dell’operazione oltre alla facciata 3d ci ritroveremo anche un disegno bidimensionale del prospetto che possiamo posizionare nella nostra tavola
prospetto partendo da un 3d con solprof 5
image

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>