Corso CATIA V5 certificato in partenza ottobre 2015

Corso CATIA V5 certificato in partenza ottobre 2015

CATIA utilizza il 3D come linguaggio universale e immediato grazie al quale discipline come ad esempio marketing, progettazione, ingegnerizzazione, produzione e acquisti possono contribuire egualmente al processo di creazione del prodotto.Destinatari:  Progettisti da riqualificare e/o addestrare per l’acquisire delle nozioni di progettazione e modellazione solida con CATIA V5.

Breve Descrizione: L’intervento formativo proposto punta alla formazione del profilo professionale “OPERATORE CATIA”, figura altamente richiesta dal settore industriale e metalmeccanico. In particolare, il percorso formativo prevede l’acquisizione delle competenze nell’utilizzo del software CATIA V5. Si vuole pertanto, offrire ai soggetti in formazione le opportune conoscenze e competenze, affinché essi possono esercitare a pieno un supporto alla fase di progettazione cad/cam, conoscere le fasi di progettazione e realizzazione dei prodotti industriali con l’ausilio delle tecnologie informatiche e consentendo l’applicazione delle tecniche di programmazione delle macchine utensili a CN, in un sistema integrato CAD/CAM.

Placement: L’operatore Cad-Catia è una figura professionale fortemente richiesta in tutte le aziende di progettazione e/o produzione nel settore Automobilistico, Aereospaziale e Difesa e Beni di consumo.

Durata:

Il corso ha una durata complessiva di 100 ore suddivise in 80 ore Aula/Laboratorio e 20 ore di stage presso un azienda specializzata nel settore.

Prerequisiti:

Utilizzo del sistema operativo di base Windows o Unix.
Conoscenza della geometria di base bidimensionale e tridimensionale.
Conoscenza dei fondamenti di disegno tecnico.

Obiettivi:

Familiarità con l’interfaccia operativa di CATIA V5.
Creare parti 3D Solid Mode.
Manipolare parti in un contesto di assieme correlato.
Integrazione tra ambiente 3D e 2D.
Produrre messe in tavole bidimensionali.
Interscambio dati con altri sistemi
Tecniche di creazione di Sketches
Tecniche di modellazione di parti
Tecniche di creazione di assiemi

Modalità e Moduli del Corso:

Il corso è composta da una serie di workshop full immersion da 6/8 ore seguiti da due à più incontri di lezione ed esercitazioni che approfondiranno gli argomenti del workshop stesso. In conclusione una fase di stage in aziendà collegherà il tutto con il mondo lavorativo.

Di seguito i moduli che compongono il percorso formativo:

  • Elementi di Disegno Tecnico Industriale
  • Panoramica sui sistemi Cad 3d
  • Tecniche di creazione di Sketches
  • Tecniche di modellazione di parti
  • Tecniche di creazione di assiemi
  • WorkShop Catia V5: Infrastructure
  • WorkShop Catia V5: Part Design
  • WorkShop Catia V5: Assembly Design
  • WorkShop Catia V5: Drafting Laboratorio
  • WorkShop Catia V5: Compatibility
  • WorkShop Catia V5: Surface design

I workshop ricalcano il corso “Fundamental Catia V5 Base” già a catalogo.

Creare un banner swf flash con bannernow

Creare un animazione swf con flash non è una cosa semplicissima sopratutto per chi è poco pratico di pc, senza considerare che flash è anche un programma a pagamento e quindi non alla portata di tutti.
Ci sono molti programmini free che permettono di realizzare file swf, il programma che ho trovato è addirittura online, quindi neanche la scocciatura di installare un programma che verrà usato poco
Il sito si trova all’indirizzo http://bannernow.com/
Arrivato al sito clicchiamo su create banner now
image

–>

nel passaggio successivo decidiamo le dimensioni del banner, ed uno sfondo tra quelli predefiniti o scarichiamo uno sfondo dal nostro pc
image
entrati nel programma, nella barra di sinistra con add slide possiamo aggiungere delle slide in cui caricare le nostre immagini
image
con upload files carichiamo le nostre immagini dal pc
image
con la barra di destra possiamo decidere per ogni slide la durata del fotogramma e personalizzare lo sfondo

image
con preview banner possiamo vedere un anteprima del banner creato
con download banner possiamo salvare l ‘animazione
image
nel salvataggio spuntando autoplay creaiamo un animazione che parte all’ apertura della pagina
con repeat si ripete all’infinito
con preloader si può scegliere di visualizzare un icona nel caricamento dell’animazione
image
terminato il tutto clicchiamo generate banner e scarichiamo il file
image

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Corona render tutorial interno base 01

Corona è un nuovo motore ancora in versione prova quindi gratuitamente scaricabile, che sembra guardando le immagini pubblicate in giro molto interessante e nemmeno complicatissimo da usare, ho deciso di fare un piccolo test/base per provarne le potenzialità.
Il motore lo trovate nel forum ufficiale https://corona-renderer.com/forum/ dopo la registrazione potete scaricarlo
Sono partito da una scena arredata scaricata dal web che cercherò di illuminare con corona
image
innanzitutto lo imposto come motore di
image
dall’editor materiali creo un materiale generico grigio chiaro per corona
coronamtl
image
adesso applico a tutta la scena questo materiale attraverso l’overide material, se nella vostra scena avete dei vetri alle finestre, nascondeteli in un layer spento oppure escludete l’applicazione dell override material al vetro altrimenti la luce non entrerà nella stanza
trascino la sferetta del materiale creato nella casella
mtl override che trovate nel pannello di settaggio di corona come in figura sotto
image
Prima di lanciare il primo che sarebbe completamente buio senza luci inserisco il sole di corona
Lo trovate tra le luci si chiama corona sun
image
inserito il sole selezioniamolo e dal pannello modifica, variamo angolo e rotazione in modo da farlo puntare verso le nostre finestre
image
senza apportare nessuna modifica al pannello lanciamo un primo ed iniziamo a vedere gia qualcosa
image
image

una cosa che mi è piaciuta subito di questo motore è che mentre lavora al posso giocare con i parametri e vedere in tempo reale le modifiche nella scena
Apriamo il setup senza fermare il andiamo in exposure and color mapping
attiviamo use photographic exposure
image
giocando con highlight, contrast e white balance possiamo correggere bruciature nella scena, bilanciamento del bianco e contrasto vedendo immediatamente i risultati nel ancora in corso
image
image
image
image
come per la maggior parte dei motori di possiamo avvalerci di telecamera che funziona come una reflex e ci permette di variare la luminosità della scena giocando con i vari fstop, iso shutter speed ecc
Ci sono 2 modi per attivare la telecamera reflex
1. Dal pannello di settaggio da global camera setting
image
però forse non conviene usare questo pannello perche le modifiche riguardano tutte le camere nella scena, se abbiamo una sola camera potrebbe andare ma se ne abbiamo piu di una e vogliamo settare le telecamere indipendentemente una dall’altra ci conviene settare sulle singole camere i vari valori.
Per fare ciò basta spuntare override scene camera…..
in questo modo si disabilita questo pannello ed entrano in gioco i settaggi fatti sulle singole telecamere, vediamo come
image
andiamo nella telecamera da settare, e nell’elenco dei modificatori scegliamo
coronacammod
image
accediamo ai settaggi della telecamera
image
Con corona possiamo anche impostare un enviroment
dal pannello relativo attiviamo use corona e clicchiamo sul tasto a destraimage
image
possiamo scegliere se caricare il coronasky, ovvero il cielo di corona,oppure scegliendo bitmap possiamo caricare un immagine hdri
per ora carico il cielo di corona per testarne il funzionamento
image
image
per oggi mi fermo qui, nel prossimo testerò qualche materiale

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...