Archicad ricaricare oggetti di libreria non trovati

Archicad ricaricare oggetti di libreria non trovati

Un inconveniente che può capitare con archicad è quello di aprire un file su un pc diverso da quello sul quale abbiamo lavorato e all’apertura del file un messaggio di errore ci informa che alcune librerie usate nel progetto non sono state caricate.
Solitamente il problemma dovrebbe essere risolto alla fonte, ovvero far in modo che non capiti mai ed il modo più semplice per evitarlo è quello di salvare un progetto archivio pla che porta con se oltre alla geometria 3d anche tutti gli oggetti 3d.
In questo caso particolare vediamo come recuperare le librerie non caricate
All’ apertura del file un messaggio ci avverte delle librerie mancanti che appaiono come dei puntini verdi, volendo potremmo anche continuare a lavorare al nostro progetto in quanto quei puntini verdi corrispondono ai nostri oggetti, ci basterà anche in seguito dare il percorso esatto degli oggetti che verranno ricaricati
Archicad ricaricare oggetti di libreria non trovati 1

Continua a leggere

Importare da archicad a 3d studio con nomi oggetti

Una lettrice del blog mi chiedeva se era possibile come avviene gia conimportare modelli 3d in 3d studio dando agli oggetti 3d della scena dei nomi ben precisi, che ci permettano facilmente di riconoscerli in 3d studio.
Solitamente gli utentiche importano i 3d in 3d studio, fanno un importazione per layer, che hanno opportunamente nominato in base agli oggetti (es parete esterna, parete interna, infissi, vetri ecc)
La stessa procedura è possibile anche incon una piccola accortezza,vediamo come fare.
Parto da un 3d diche salvo in 3ds per l’esportazione in 3d studioimage
image
in questo sto usando17 dove la voce materiale è stata sostituita da superfici però il concetto rimane lo stesso
Se salvo semplicemente in superfici senza altri accorgimenti (come faceva la lettrice)
image
importando in 3d studio, i vari oggetti in questo caso pareti e pavimento hanno nomi incomprensibili 0 011 ecc nomi ereditati automaticamente da archicad
image
se invece nella finestra di salvataggio spunto la casella oggetti, i vari oggetti prenderanno il nome dei materiali applicati su di essi

–>
image
infatti rimportando il modello gli oggetti ora si chiamano Piastr011 ecc, ma non siamo ancora soddisfatti
image
se indai settaggi di creazione dei materiali
image
creo dei nuovi materiali a cui do dei nomi più significativi, come farei ad esempio nominando i layer in autocad, riuscirei ad avere in 3d studio degli oggetti con nomi immediatamente riconoscibili
image
image
creo ad esempio due nuovi materiali che chiamo par_interna, par_esterna e le applico alle due pareti
image
importando nuovamente il modello ora gli oggetti hanno i nomi che volevamo ( gli altri oggetti quelli del solaio hanno ancora i materiali predefiniti)
image
basterebbe quindi creare dei materiali con i nomi dei vari oggetti in archicad, magari salvare un foglio modello in cui conservare questi materiali ed usarli applicandoli ai nostri oggetti 3d

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Creare oggetti pannello ( billboard ) con archicad

una amica mi chiedeva per rendere una scena 3d più leggera se era possibile increare dei pannelli, applicare un immagine e renderizzarlo come se fosse un oggetto 3d
In gergo tecnico si chiamano  billboard e sono molto usate sia in programmi comee persino in 3ds max (i famosi rpc).
Questi oggetti appaiono piatti, ma hanno il vantaggio di essere leggerissimi, in quanto si tratta di un semplice pannellino con una immagine sopra.
Vediamo come creare un bilboard ovvero un pannello con un immagine sopra scontronato
In archicad è molto semplice fare una cosa del genere, anche se è un po lunga e prevede vari passaggi, alla fine dovremmo ottenere una cosa del genere con il pannello scontornato
clip_image002

1. come prima cosa creiamo inun muro che ha piu o meno le dimensioni dell’oggetto della figura da utilizzare, ad esempio un lampione creiamo un pannello di 4 x 0,60 circa, poi aggiusteremo le dimensioni successivamente
diamo al muro uno spessore molto sottile 0,001 andrà bene
clip_image004
2. ora apriamo conl’immagine da utilizzare e creiamo il canale alpha in questo modo
selezioniamo il nostro oggetto in photoshop (attenzione l’oggetto non lo sfondo)
clip_image006
dal menu selezione salva selezione

–>
clip_image008
diamo un nome e salviamo
clip_image010
ora chiudiamo tutto e salviamo l’immagine in formato tif è importante il formato del salvataggio perchè non tutti i formati immagini conservano le info del canale alpha, il tif è un formato che conserva il canale alpha
ora ritorniamo ined accertiamoci che l’immagine prima creata sia tra le librerie attive di archicad
io l’immagine l’ho copiata nella libreria di archicad, mi basta dal gestore della libreria ricaricare la libreria attiva per caricare anche l’immagine
clip_image012
ora increiamo un nuovo materiale che ha questa immagine salvata
apriamo il pannello materiali o superfici
clip_image014
duplichiamo un materiale e lo chiamiamo lampione
clip_image016
in texture carichiamo la nostra immagine
clip_image018
e abilitiamo il trasparenza
clip_image020
ora diamo al muro il materiale lampione appena creato
clip_image022
abbiamo quasi finito ora dobbiamo centrare sull’oggetto il materiale
dal menu design allinea texture 3d setta origine
con il muro selezionato clicchiamo sullo spigolo in basso a sinistra del muro
clip_image024
a questo punto ridimensioniamo il muro in modo da nascondere la ripetizione della texture sull’oggetto
clip_image026
se proviamo a lanciare un non solo il piano apparirà scontornato, ma produrrà anche le ombre
clip_image028

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...