Tutorial artlantis aggiornare un modello 3d senza perdere il lavoro fatto

Normalmente chi lavora ined esporta insa benissimo che quest ultimo consente

di rende rizzare ma non di modificare le geometrie create e in caso di errori siamo costretti a ritornare

in archicad, tuttavia esiste un semplice metodo per non perdere il lavoro fatto innel caso

dobbiamo tornare ina correggere il nostro modello.

Ho disegnato una piccola casa per spiegare come fare , davvero facile J

Registo il modello 3d per artlantis

Attivo le voci indicate nel pannello per scegliere cosa voglio importare in atlantis

Le telecamere

Le luci

Il sole

Le texture

Importato il modello in atlantis

Inizio a mettere le texture

Mettiamo a qusto punto che mi accorgo di aver commesso alcuni errori nella modellazione ritorno in

archicad dopo aver salvato il mio file in atlanti

Incorreggo gli errori ad esempio aggiungo due pareti nel cortile e risalvo per atlanti

Stavolta pero usero un modello di riferimento per importare inovvero il progetto che

avevo salvato precedentemente

Spunto le due voci indicate sotto dicendo di sostituire i materiali dicon quelli del file

di riferimento e sostituire le camere e la luce heliodonica creata nel vecchio modello in quello nuovo

Importando in atlantis il risultato dovrebbe essere questo ovvero il modello con tutte le texture

applicate e la luce heliodonica impostata e soltanto le pareti nuovi da mappare

un bel risparmio di tempo no?

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Prime prove con artlantis 2

Finalmente ho avuto modo di dare uno sguardo alla nuova versione di artlantis2 ( possibile

scaricare un demo al sito ufficiale della abvent).

Il programma migliorato tantissimo pur rimanendo invariata la sua semplicit d uso.

Anche la guida in linea fatta benissimo e contiene anche degli ottimi video sulle funzioni piu

importanti.

Leggendo un po in rete le novit di2 sono davvero tante , la prima cosa che mi ha colpito

stata la pesantezza del programma, per funzionare ha bisogno di computer abbastanza potente.

L interfaccia rimasta piu o meno invariata nella posizione dei pulsanti che hanno una nuova

veste grafica.

Appena aperto il file vado subito ad impostare l illuminazione di tipo heliodonica nel pannello

della telecamera

Fatto questo il cielo cambia immediatamente.

Notiamo che oltre ai soliti cieli stato introdotto un HELIODON SKY ovvero un cielo le cui

caratteristiche dovrebbero cambiare a secondo delle impostazione della luce heliodonica, quindi

in base all orario, al mese dell anno e alla posizione geografica come possiamo vedere

dall pannello di settaggio luce heliodonica

Attivando Clouds possiamo impostare il tipo di cielo che vogliamo scegliendo la quantita e il tipo

di nuvole, ciccando sul tasto con i dadi possiamo far scegliere al computer di impostare le nuvole

in maniera casuale

Diversamente dalle vecchie versioni per applicare una texture bisogna crearla dal menu

tools create shader from

Il pannello dei materiali cambiato completamente comunque sempre molto intuitivo sempre

in stile artlantis.

Cliccando due volte sul quadrato bianco della voce diffuse carichiamo una mappa, aggiungiamo

anche una mappa per il bump, poi con il tasto save as shader salviamo il materiale, questa

opzione molto comoda secondo me e rende piu facile riutilizzare materiali creati senza

adoperare i postcard

Gli shader sono rimasti quasi tutti gli stessi a parte alcuni nuovi materiali come

aluminium, plastic, cina.

Per adesso mi fermo qui al piu presto scrivero ancora su atlantis 2 perche lo merita davvero J

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

TUTORIAL: Da 3d studio ad artlantis, uso del canale alpha in artlantis

Ciao a tutti
In questo vedremo come importare un oggetto dal formato max di 3d studio max ine come impostare qui il canale alpha per scontornare un immagine ed infine come salvare il tutto in un oggetto oaf tipico di atlantis

Ecco il tutorial

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...