Come creare mappe bump displacement e specularity

In questo tutorial vediamo come creare mappe bump displacement e specularity

Innanzi tutto di cosa si tratta?

Quando creiamo un materiale utilizzando motori di render professionali tipo vray, oltre alla semplice mappa a colori da mettere nel diffuse, si possono usare altre mappe.

Le mappe più utilizzate sono appunto le mappe bump displacement e specularity.

Non si tratta di semplici mappe in bianco e nero ma devono contenere le giuste sfumature di grigi per ottenere gli effetti migliori.

Le mappe di bump e displacement  si usano per rendere ruvidi le superfici lisce.

La mappa specularity si usa principalmente per le riflessioni per renderle più nitide.

In questo tutorial vediamo appunto come creare mappe bump displacement e reflection usando crazy bump, si tratta di un programma a pagamento, disponibile in versione demo, lo trovate qui http://www.crazybump.com/

Il suo utilizzo è davvero semplicissimo.

All apertura basta cliccare sul tasto apri per aprire la texture a colori

Come creare mappe bump displacement e specularity

Clicchiamo su open… from file

Come creare mappe bump displacement e specularity

E apriamo l’immagine

Confermiamo cliccando qui

In un attimo il programma elabora tutto creando le immagini che ci servono

La mappa normal che serve per render ruvido un materiale.

Displacement che serve per l’effetto di displace.

Occlusion che serve per l’ambient occlusion.

Specularity che serve per il canale di riflessione.

Diffuse è la mappa a colori da cui siamo partiti.

A questo punto non basta altro che salvarle tutte cliccando sul tasto SAVE in basso e salvare tutte le mappe.

Se cerchi altri tutorial su sui principali programmi trattati nel nostro blog puoi consultarli da qui:

3DSTUDIO  ARCHICAD  ARTLANTIS  AUTOCAD  CATIAV5  PHOTOSHOP  REVIT  RHINOCEROS  SKETCHUP  SOLIDWORKS  VRAY  VRAY 3D STUDIO  VRAY RHINOCEROS  VRAY SKETCHUP 

Se non hai trovato un tutorial che ti possa aiutare, puoi scrivermi qui nel post o inviarmi un email tramite la pagina contatti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »