Problema 3d studio oggetto bloccato origine assi

Questo breve tutorial serve a risolvere un piccolo problema che capita con 3d studio max, quando si modifica scasualmente il controller di default .
Le conseguenze di questa cosa è che ogni volta che inseriamo un oggetto nella scena questo si posiziona sempre all’origine degli assi e non c’è modo di spostarlo.


Questo problemino è già capitato a 3 miei amici, quindi creo questo piccolo tutorial su come sboccare il problema,magari è una cosa che capita molto spesso, anche se è davvero semplice, comunque le immagini aiutano sempreclip_image002
Vediamo come fare quindi.
Inseriamo un oggetto qualsiasi nella scena ad esempio un box e vediamo che si posizione al centro degli assi xyz e non si sposta piu a causa de problema, selezioniamole e andiamo nel pannello MOTION, quello con la ruota
clip_image003
Da qui clicchiamo su TRASFORM e clicchiamo sul tasto assign contoller clip_image005
clip_image006
Si apre il pannello ASSIGN TRASFORM CONTROLLER , qui dobbiamo impostare come default POSITION7ROTATION/SCALE clip_image008
per farlo selezioniamolo clicchiamo su MAKE DEFALT, il problema si dovrebbe risolvere
clip_image010

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Tutorial base applicare un materiale con 3d studio max

Un amico di facebook mi chiedeva come si inseriscono i materiali in 3d studio max, l’argomento è vastissimo, durante i miei corsi l’argomento materiali in 3d studi è quello più vasto, ma cercherò brevemente di rispondere dando un infarinatura della cosa da approfondire.
Innanzitutto il problema materiali deve partire gia dal modello 3d, cioè quando siamo in autocad o archicad e stiamo modellando dobbiamo gia porci il problema di quali materiali dovranno avere le varie parti del nostro 3d avendo cura di assegnare, in autocad ad esempio, un layer o un colore diverso per ogni materiale, in quanto importando il modello 3d studio raggrupperà gli oggetti 3d in base ai layer o ai materiali che abbiamo impostato nel 3d.

Fatto questo e importato il modello in 3d studio dobbiamo aprire il material editor per impostare i materiali, lo facciamo o premendo la M sulla tastiera o cliccando sull’apposito tasto dei materiali
clip_image002
Ecco il material editor
clip_image004
Fatto questo dobbiamo creare dei nuovi materiali, l’uso dei materiali dipende da quale motore di render vogliamo usare per fare il render. 3D studio infatti può utilizzare vari motori render, il motore SCANLINE che utilizza i materiali standard di 3d studio, il motore MENTALRAY che usa i suoi materiali,il motore VRAY che usa i suoi materiali ecc.
L’amico che mi chiedeva questa cosa mi diceva che vorrebbe usare mentalray, quindi deve utilizzare i materiali specifici per mentalray
clip_image006
Caricato mentalray come motore render troveremo nel material editor anche i materiali per mentalray, premiamo il tasto standard nel material editor e si apre un nuovo pannello
clip_image004[1]clip_image008
Qua troviamo questi nuovi materiali con le sferette gialle che prima non c’erano, sono comparsi nel momento in cui abbiamo impostato mentalray come motore di render, tra i tanti vediam l’arch&design il migliore secondo me per mentalray, i pro material sono altrettanto buoni e anche molto più semplici ma hanno meno impostazioni.
Clicco 2 volte sul materiale arch&design e il materiale viene caricato nel material editor
clip_image010 per brevità vedremo solo come caricare una texture e come si applica ad un oggetto, ma ovviamente il discorso è mooolto più vasto.
clip_image011 nel canale diffuse che contiene la mappa da mostrare nel 3d, clicchiamo sul pulsante piu a destra accanto al quadratino colore grigio
clip_image012 nel pannello che si apre scegliamo bitmap cliccando 2 volte velocemente e scegliamo clip_image014 l’immagine da caricare nel materiale clip_image016
clip_image018 scelto il materiale cliccando sulla freccian nera GO TO PARENT ritorniamo al livello superiore del material editor
Accertiamoci che show standard map in viewport sia premuto altrimenti le mappe non si visualizzano
clip_image020
Per applicare il materiale trasciniamo la sferetta sull’oggetto a cui applicare il materiale, oppure con il materiale selezionato cliccare su ASSIGN MATERIAL TO SELECTION
clip_image022
Ovviamente ci sono altre 2000 cose da impostare per ottenere un materiale decente, questo è soltanto un input per partire, in rete ci sono migliaia di tutorial su 3d studio, vi ricordo il sito ecosystem3d dove trovate un corso completo per 3d studio tutto gratuito.
Magari in un prossimo tutorial affronterò ancora il problema materiali in 3d studio, alla prox ciao

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Fare uno spaccato assonometrico con 3d studio max

Sicuramente lo strumento più potente per fare uno spaccato assonomentrico con 3d studio max è quello di usare un plugin esterno SCALPELMAX prodotto dalla CEBAS
Purtroppo si tratta di un plugin a pagamento per adesso disponibile fino alla versione 2008 di 3d studio.
Tuttavia esiste un modo molto semplice e del tutto gratuito usando un modificatore contenuto in 3d studio max ovvero il modificatore SLICE.
Usarlo è semplicissimo


Partiamo da un semplice modello in 3d studio max
image002
Con il SELECT BY NAME selezioniamo le geometrie che vogliamo siano tagliate dalla spaccato, nel mio caso non avendo inserito arredi seleziono tutto, voi sceglierete con cura quello che volete venga tagliato
image004
Dopo la selezione andiamo nel pannello dei modificatori e scegliamo il modificatore SLICE
image006image008
image010
Nei parametri scegliamo remove top ovvero rimuovi le geometrie al di sopra del piano di taglio
Su operate on lasciamo selezionato di tagliare i poligoni
image012
Vediamo subito che il modello viene tagliato in un punto non scelto da noi, per definire esattamente il piano di taglio, selezioniamo slice plane e con il tasto sposta muoviamo lungo l’asse z il piano di taglio
image014image016
image018

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED