Revit impostare equidistanza oggetti

Una delle particolarità di un programma parametrico come revit è la possibilità di impostare vincoli non solo dimensionali ma anche geometrici.
In questo video imposterò dei vincoli di equidistanza per far si che delle misure restino sempre uguali anche al variare una di esse.
Questa funzione si rivela molto utile in fase progettuale, per non perdere il controllo su alcuni punti fissi del nostro progetto.

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Revit creare una nuova porta partendo da una esistente

La domanda mi è stata posta in questi termini da un lettore del blog che sta da poco imparando ad utilizzare revit, ovvero come accedere alla modifica del tipo porta per creare una nuova porta con dimensioni diverse partendo da una esistente.

E’ molto semplice, ho fatto un piccolo video per descrivere l’operazione

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Impostare le unità di misura in revit

La domanda mi è stata posta da un lettore, ovvero come impostare le unità di misura in metri, lui usa una versione trial scaricata dal sito ufficiale in inglese, che di default mi sembra che sia impostata in pollici.
Il problema non si pone se si utilizza la versione in italiano che di default è gia impostata in metri.
Comunque ho fatto questo piccolo video per mostrargli i passaggi e magari sarà di aiuto anche a qulacun altro che inizia con questo programma è ha lo stesso problema

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Iniziare a lavorare con revit parte seconda

Solitamente per iniziare a lavorare con revit ci sono due modi:
1. Partire da una planimetria dwg autocad
2. Partire da un foglio vuoto ed iniziare a disegnare la nostra planimetria
Vediamo il primo punto
INSERIRE UNA PLANIMETRIA DWG AUTOCAD IN REVITclip_image001
Dalla scheda INSERISCI di revit scagliamo IMPORTA CAD
clip_image002
nella scheda di importazione scegliamo il file ed impostiamo alcune semplici opzioni
colori inverti, possiamo invertire la schermata di revit a sfondo nero o bianca come ci fa più comodo
layer, scegliamo quali layer di autocad vogliamo o non importare
unità di misura, fissiamo l’unità di misura del disegno autocad
posizionamento, decidiamo dove inserire nel foglio di revit il disegno autocad (interessante se dobbiamo inserire il dwg rispettando le coordinate da autocad)
posiziona in corrispondenza di, decidiamo in quale piano di revit vogliamo posizionare il file dwg
Una volta settato tutto click su APRI
Dopo l’importazione notiamo che il dwg è raggruppato in un blocco
clip_image003
nel caso in cui volessimo separarlo per apportare delle modifiche ci basta selezionarlo e dalla barra in alto scegliere esplodi
clip_image004
Importare un file dwg offre la comodità che per disegnare possiamo non inserire le misure, ma ricalcare semplicemente il disegno
Per iniziare a lavorare scegliamo lo strumento muro dalla scheda inizio
clip_image005
cliccando sul muro la scheda delle proprietà si aggiorna subito con i vari tipi di muro contenuti nel programma
clip_image006
cliccando su “muro di base generico 30”
vediamo i muri caricati in revit di default, nel caso non ci sia il muro con le nostre caratteristiche dobbiamo crearne uno nuovo
clip_image007
questi i muri generici caricati nel programma
Scegliamo generico 30 cm ed iniziamo a ricalcare i muri perimetrali della casa
Le impostazioni più importanti del muro sono contenute nella fascia appena sotto le schedeclip_image008
dove impostiamo l’altezza del muro e la linea di ubicazione
come altezza del muro dobbiamo lasciare l’altezza del piano per sfruttare a pieno le potenzialità di un programma BIM, in questo modo il nostro progetto diventa parametrico, ovvero cambiando l’altezza del piano cambia anche l’altezza del muro.
Come linea di ubicazione diamo la superfice di finitura interna o esterna a secondo che vogliamo ricalcare la pianta dall’interno o dall’ esterno
clip_image009
ricalcata la pianta possiamo subito vedere in 3D i risultati, cliccando su tasto in alto VISTA 3D DI DEFAULT
clip_image010
Ecco il nostro 3d,clip_image011 possiamo cambiare facilmente lo stile di visualizzazione dal pulsante in basso
clip_image012
tra le viste
wireframe
clip_image013
linee nascoste
clip_image014
ombreggiato
clip_image015
colori omogenei
clip_image016
realistico
clip_image017
Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Iniziare a lavorare con revit 2012 parte prima

L’interfaccia di revit 2012 è sicuramente la più ordinata tra le varie versioni che si sono succedute nel tempo
image
nella parte superiore troviamo le varie schede divise per argomenti dedicate alla modellazione 3d, al 2d ed alle impostazioni del programma

image
sulla sinistra troviamo la scheda per le proprietà che varia a secondo dell’oggetto selezionato mostrandoci le proprietà di quest’ultimo
image
più in basso troviamo il browser di progetto che ci permette di navigare tra le varie viste di pianta, prospetto, sezioni ecc
image
nella parte bassa del programma troviamo alcuni pulsanti utili che consentono di impostare stile di visualizzazione della finestra 3d, ed altre opzioni utili legate alla visualizzazioneimage
Forse la primissima cosa da fare prima di iniziare a lavorare è controllare che l’unità di misura con cui è impostato il programma sia metri.
Per fare ciò andiamo nella scheda GESTISCI dalla quale si accede alla maggior parte delle impostazioni del programma
image
andiamo su unità di misura e controlliamo che i valori siano corretti, la versione italiana di solito è gia impostata correttamente in metri
image
In un programma BIM tipo revit o archicad una delle prime cose da fare prima di iniziare a lavorare è l’impostazione dei piani, che sono dei lucidi virtuali posti alla quota dei vari piani che ci permettono di lavorare liberamente a qualunque quota senza problemi, cosa molto più complicata per un cad generico tipo autocad.
Per visualizzare e modificare i livelli creati di default da revit devo andare in una vista che mi fa visualizzare i livelli, ovvero un prospetto o una sezione
Nel browser di progetto clicchiamo due volte sul prospetto est, nel piano di lavoro ci troviamo due piani, uno a quota zero, uno a quota 3.10 che ha creato revit di default
image
se voglio modificare uno dei piani, mi basta cliccare sul numero della quota e digitare il valore nuovo della quota del livello
image
se invece voglio creare nuovi livelli mi basta andare nelle schede in alto, nella scheda INIZIO scegliere la voce LIVELLO ( l’ultimo pulsante sulla destra nell’immagine qui sotto)
image
cliccato su livello traccio una linea nel prospetto aperto in precedenza e creo un nuovo livello.
per modificarlo, come fatto in precedenza clicco sul valore della quota e do il corretto valore
image
Adesso possiamo partire con il nostro disegno decidendo se vogliamo iniziare con un foglio vuoto a disegnare le nostre piante oppure vogliamo aiutarci importando un dwg autocad
Nel prossimo tutorial su revit 2012 vedremo come affrontare queste due operazioni

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED