Costruire un lampione con archicad e archiforma 2


In questo piccolo tutorial vedremo come modellare con archiforma 2 un lampione stradale, io sono

partito da un prospetto fatto in autocad del lampione, ma avrei potuto benissimo farne a meno e

disegnarlo direttamente in archicad

Salvato il disegno dwg lo importo in archicad

Dal menu design extradesign archiforma2 apri palette archiforma ho aperto la barra degli

stumenti di archiforma.

Partendo dal palo lo divido a met con una linea e con la bacchetta magica vado a riempire con un

retino la parte sinistra del palo.

Con il retino selezionato attivo il tasto REVOLVE, nel pannello lascio invariato il valore

A: 360 (in questo modo la rivoluzione avviene a 360 gradi)

R: 0 (in questo modo non creo nessuno spazio vuoto al centro, scelgo il materiale e l altezza da terra

e do OK

Dopo di che traccio l asse di specchiatura e il palo viene creato

Creo un retino nel braccio della lampada, lo seleziono e con estrude lo estrudo di 3 cm

Il pezzo appare steso a terra, lo seleziono e con il comando ruota dopo aver dato il lato di rotazione

e l angolo di 90 gradi lo dispongo in posizione verticale

Con il comando sposta dalla pianta allineo i due pezzi

Come sempre riepio con un retino la meta del lampione e con REVOLVE do l asse di rivoluzione

Selezionando l oggetto e tornando nell opzione revolve posso rieditare le caratteristiche della

rivoluzione imposto il valore di R=0

Ottenedo la forma corretta

Sempre con sposta ed eleva posiziono la lampada in posizione

Con l oggetto sfera creo la lampadina

Specchio il braccio dall altra parte ottenendo la doppia illuminazione e posiziono un’altra sfera sulla

sommita del palo per completare il disegno

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

modellare con autocad alla sketchup

Sketchup uno dei programmi 3d piu semplici che esistano sul mercato, la sua semplicita deriva

sicuramente dalla sua interfaccia piacevole e colorata e dai pochi pulsanti di cui dispone.

Ovviamente con questo programma non e possibile modellare cose particolarmente complesse ma quello

che e certo e che chiunque riesce a modellare qualcosa anche se e la prima volta che lo utilizza.

Con sketchup infatti basta avvicinarsi ad una qualsiasi delle facce che si vogliono estrudere con il tasto

spingi/tira e tirare e la superficie si estrude semplicemente senza ucs da settare, senza polilinee che

devono essere perfettamente chiuse ecc.

Eppure anche con autocad dalla versione 2007 in poi possiamo modellare con la stessa semplicita e

conservando il grado di precisione abbastanza buono di autocad.

Tra le tante innovazioni della versione 2007 alcune importantissime per la modellazione 3d sono

l ucs dinamico attivabile nel pannello in basso dalla voce DIN

Attivandolo ci bastera avvicinarci a qualsiasi faccia del nostro modello e l ucs automaticamente

diventera parallelo ad esso.

Altro tasto nuovo rispetto alle vecchie versioni e il PREMERE E TRASCINARE che si usa come il

tasto spingi e tira di SU

Un po per gioco ho deciso di modellare una casetta in stile cartoon utilizzando autocad con questi comandi

Ispirandomi ad un immagine trovata su internet ho tracciato velocemente i due prospetti della casetta

Dalla vista 3d ribalto i due prospetti

comincia ad estrudere i vari pezzi, il comando molto piu comodo del classico estrudi che da

problemi se le forme non sono perfettamente chiuse e formate da polilinee

Si tratta di semplicissime estrusioni che non hanno bisogno di nessun commento

Nel caso alcune parti si incontrano problemi nell estrusione si puo spostare il pezzo all esterno estruderlo

e poi riportarlo al suo posto

FINE PRIMA PARTE

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Prime prove con artlantis 2

Finalmente ho avuto modo di dare uno sguardo alla nuova versione di artlantis2 ( possibile

scaricare un demo al sito ufficiale della abvent).

Il programma migliorato tantissimo pur rimanendo invariata la sua semplicit d uso.

Anche la guida in linea fatta benissimo e contiene anche degli ottimi video sulle funzioni piu

importanti.

Leggendo un po in rete le novit di artlantis 2 sono davvero tante , la prima cosa che mi ha colpito

stata la pesantezza del programma, per funzionare ha bisogno di computer abbastanza potente.

L interfaccia rimasta piu o meno invariata nella posizione dei pulsanti che hanno una nuova

veste grafica.

Appena aperto il file vado subito ad impostare l illuminazione di tipo heliodonica nel pannello

della telecamera

Fatto questo il cielo cambia immediatamente.

Notiamo che oltre ai soliti cieli stato introdotto un HELIODON SKY ovvero un cielo le cui

caratteristiche dovrebbero cambiare a secondo delle impostazione della luce heliodonica, quindi

in base all orario, al mese dell anno e alla posizione geografica come possiamo vedere

dall pannello di settaggio luce heliodonica

Attivando Clouds possiamo impostare il tipo di cielo che vogliamo scegliendo la quantita e il tipo

di nuvole, ciccando sul tasto con i dadi possiamo far scegliere al computer di impostare le nuvole

in maniera casuale

Diversamente dalle vecchie versioni per applicare una texture bisogna crearla dal menu

tools create shader from

Il pannello dei materiali cambiato completamente comunque sempre molto intuitivo sempre

in stile artlantis.

Cliccando due volte sul quadrato bianco della voce diffuse carichiamo una mappa, aggiungiamo

anche una mappa per il bump, poi con il tasto save as shader salviamo il materiale, questa

opzione molto comoda secondo me e rende piu facile riutilizzare materiali creati senza

adoperare i postcard

Gli shader sono rimasti quasi tutti gli stessi a parte alcuni nuovi materiali come

aluminium, plastic, cina.

Per adesso mi fermo qui al piu presto scrivero ancora su atlantis 2 perche lo merita davvero J

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

modellare un dissuasore 3D con moi

ciao a tutti,

per un lavoro che sto facendo mi serviva un dissuasore con catena da mettere accanto ad un

passaggio pedonale, ho deciso di modellarlo con moi 3d velocemente, poi metterò anche il

modello in 3ds nell’area download, magari a qualcuno serve 🙂

Ho salvato alcune immagini mentre lo modellavo, sono partito da un cilindro

ho inserito una sfera alla sommità del cilindro

ho creato l’anello superiore con l’oggetto sweep partendo da due circonferenze di diverso

diametro

ho creato l’aggancio a terra con un cilindro di diametro leggermente maggiore

creo il primo anello della catena

con il comando scala in 1 direzione l’ho schiacciato leggermente e ne ho fatto una copia che

andro’ a ruotare per chreare i primi due anelli della catena

aggancio i due anelli al gancio principale

traccio un arco perdefinire il percorso della catena

con il comando array lungo una curva selezionando il primo anello e dando la curva come

percorso creo la prima parte della catena in distance fisso la distanza tra gli anelli, in

rotation con freeform imposto che l’anello deve ruotare seguendo il percorso della curva

faccio lo stesso con l’altro anello

ottenendo il dissuasore

appena posso lo metto in download in formato 3ds

ciao
Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED

Autocad 3d creare una sezione 2d da un modello 3d

Ciao a tutti questo breve tutorial mi stato suggerito da un amico che voleva ricavare una

sezione 2d da un modello 3d

da lui realizzato in autocad 2008, vediamo come fare. E’ davvero facile, innanzitutto apriamo il file contenente il nostro oggetto 3d, ho modellato
velocemente questa cosa, non chiedetemi cosa perche non lo so 😉


Dalla plancia di comando di autocad 2008 scegliamo piano di sezione, se nonvisualizzate questa voce probabile che non avete impostato la visualizzazionemodellazione 3d la trovate nell immagine qui sotto proprio sotto i menu formato-strumenti

Tracciamo quindi un piano di sezione

Selezioniamolo e premiamo il tasto destro del mouse, nel menu che appare scegliamo

genera sezione 2d/3d

Nel pannello che appare scegliamo:

  • Se creare una sezione 2d rispetto alla linea di sezione da noi tracciata oppure

creare un oggetto 3d della sezione da noi creata, scegliamo di creare una

sezione 2d.

  • Possiamo scegliere se sezionare tutti gli oggetti o soltanto alcuni
  • Possiamo decidere se creare un nuovo blocco o sostituire uno esistente con la

sezione che si creera

  • In impostazione sezione possiamo scegliere le caratteristiche visive della nostra

sezione

Tra le voci piu importanti troviamo:

  • il colore del retino del taglio di sezione

  • Se mostrare o meno le linee nascoste

Terminate le nostre scelte diamo ok ed ecco la sezione 2d del nostro oggetto

Se avessimo scelto di creare una sezione 3d

Questo sarebbe stato il risultato

Facile no? J

Technorati : autocad 3d tutorial grafica

Ti è piaciuto l’articolo? Per rimanere sempre aggiornato iscriviti ai FEED
Pagina 13 di 352« Prima...1112131415...203040...Ultima »